Imposta di soggiorno Comune di Greve in Chianti

Informazioni

 

Si ricorda che le modalità di trasmissione del Mod 21 (con scadenza 30/01/2022), al fine di non incorrere nelle osservazioni della Corte dei Conti, sono:

-in forma telematica via Pec , con firma digitale

(Pec: unionechiantifiorentino@postacert.toscana.it )

-in forma cartacea con documento analogico firmato in calce da presentare al Protocollo del Comune

 

Conto di gestione modello 21 per l'imposta di soggiorno

Con la presente, ricordiamo che deve essere compilato e consegnato, entro il 30 gennaio di ogni anno, il MOD. 21, relativo al conto della gestione dell’anno precedente (quindi, entro il 30/01/2022 per l'anno 2021). Quest'operazione deve essere svolta da tutti i gestori delle strutture ricettive e locazioni turistiche - responsabili del pagamento dell’imposta - in quanto la Corte dei Conti – Sezione Giurisdizionale della Toscana ha confermato, per essi, la qualifica di Agente contabile. Il modello 21 (approvato con D.P.R. 194/1996) consiste in un riepilogo della propria gestione (maneggio) del denaro ed è redatto accedendo al portale dell'Imposta di Soggiorno nella pagina web del Comune di Greve in Chianti. Per informazioni inerenti il software stesso e l'inserimento dei dati di cui sopra, contattare la Ditta Proxima srl, alla seguente email: infoalberghi@proximasrl.net

IMPORTANTE

Dal 1° Ottobre 2021, l'accesso inerente i servizi connessi alle attività ricettive, si effettua solo ed esclusivamente tramite SPID.
La modifica della modalità di accesso risponde a quanto previsto  dal D.L. 16.07.2020, n. 76 (convertito in legge con modificazioni, con L. 11.09.2020, n. 129), che impone alle  pubbliche amministrazioni il divieto di rilasciare o rinnovare ogni altro tipo di credenziale non basata su SPID, consentendone l’utilizzo NON OLTRE IL 30 SETTEMBRE 2021.
Per ottenere Spid è possibile seguire queste istruzioni.

Il codice fiscale del gestore verrà confrontato con quello dell'utente Spid, in fase di accesso: se corrispondente, si potrà entrare.
Scarica il modulo di delega.

Con il d.l. 13 Dicembre 2017, n. 217, così come modificato dal d.l. 16 Luglio 2020, n. 76, è divenuto obbligatorio per le Pubbliche Amministrazioni utilizzare il sistema PagoPA per ogni tipologia di incasso.
PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire, tramite i Prestatori di Servizio aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.
Attraverso il link di seguito riportato è possibile accedere al sistema PagoPA ed effettuare il pagamento online (tramite carte di credito, Paypal, bonifico online...) oppure generare la stampa dell'avviso di pagamento che potrà essere pagato presso i circuiti PagoPA (agenzie di banca, sportelli ATM, tabaccai, punti vendita Sisal, uffici postali...).

https://www.pagopa.gov.it/


ATTENZIONE

La dichiarazione cumulativa relativa all'anno d'imposta 2020, deve essere presentata assieme a quella relativa all'anno d'imposta 2021 (entro il 30/06/2022) e non entro il 30 giugno 2021. Ciò ai sensi dell’art. 25, comma 3-bis del D.L. n. 41/2021 (Decreto Sostegni) così come convertito in L. n. 69/2021. Il modello di dichiarazione non è ancora disponibile."

 

ATTENZIONE!

Novità relative all'Imposta comunale di Soggiorno - Anno 2021

Modifiche regolamentari a partire dal 2021

Si comunica a tutte le strutture ricettive che con deliberazione Consiglio Comunale n. 47 del 29/04/2021 sono state apportate delle modifiche al Regolamento comunale sull'Imposta di soggiorno di seguito elencate:

ART. 2 comma 2:

Il gestore della struttura ricettiva è responsabile del pagamento dell'imposta, con diritto di

rivalsa sui soggetti passivi, nonché della presentazione della dichiarazione e degli ulteriori

adempimenti previsti dalla legge e dal presente regolamento.

ART. 3 comma 1:

1) La misura dell’imposta è stabilita annualmente, entro i termini di approvazione del

bilancio di previsione, con deliberazione della Giunta Comunale, che può prevedere tariffe

differenziate sulla base della stagionalità. A tal fine, per “alta stagione” si intende il periodo

compreso tra il 1° giugno ed il 31 ottobre, mentre per “bassa stagione” il periodo compreso tra

il 1° novembre ed il 31 maggio.

Qualora il provvedimento non venga adottato, sono confermate le misure d’imposta applicate

nel precedente esercizio.

ART. 5 comma 1:

1) Il gestore della struttura ricettiva deve presentare al Comune, cumulativamente ed

esclusivamente in via telematica, entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui si è

verificato il presupposto impositivo, la dichiarazione prevista dall'art. 4, comma 1-ter, del

D.Lgs. n. 23/2011, secondo le modalità approvate con decreto del Ministro dell'economia e

delle finanze, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali.

 

(N.d.r.:  prima scadenza 30/06/2022).

 

ART. 7 comma 4 è soppresso.

 

ART. 8:

- comma 2: “Per l’omessa, o infedele dichiarazione presentata dal gestore della struttura ricettiva ai

sensi dell’articolo n. 5, comma 1, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria del

pagamento di un somma dal 100 al 200 per cento dell'importo dovuto”;

- comma 4 sono soppresse le parole: “nonché l’omessa segnalazione dei contribuenti evasori,

di cui all’articolo n. 7, comma 2”;

- comma 5, dopo le parole “ai commi” é soppresso il riferimento al comma 2;

- comma 7 è soppresso.

 

Con la deliberazione della Giunta comunale n. 80 del 30/04/2021, il comune di Greve in Chianti ha approvato, per l’anno 2021, le seguenti Tariffe dell’Imposta di soggiorno:

 

A) Tariffe da applicare nel periodo compreso tra il 1° gennaio ed il 31 maggio e tra il 1° novembre

ed il 31 dicembre. (“Bassa stagione”):

 

Tipologia struttura ricettiva Imposta giornaliera

ALBERGHI

1 stella € 0,50 per i primi 7 giorni

2 stelle € 1,00 per i primi 7 giorni

3 stelle € 1,50 per i primi 7 giorni

4 stelle € 2,50 per i primi 7 giorni

5 stelle € 4,00 per i primi 7 giorni

CAMPEGGI € 1,00 per i primi 7 giorni

CASE PER FERIE € 1,00 per i primi 7 giorni

OSTELLI € 1,00 per i primi 7 giorni

RESIDENCE

2 e 3 chiavi € 1,00 per i primi 7 giorni

4 chiavi € 2,00 per i primi 7 giorni

AGRITURISMO € 1,50 per i primi 7 giorni

CASA VACANZA € 1,50 per i primi 7 giorni

LOCAZIONE TURISTICA € 1,50 per i primi 7 giorni

AFFITTACAMERE (Professionali e NON professionali) € 1,00 per i primi 7 giorni

RESIDENZE D’EPOCA € 2,50 per i primi 7 giorni

 

B) Tariffe da applicare nel periodo compreso tra il 1° giugno ed il 31 ottobre. (“Alta stagione”):

Tipologia struttura ricettiva Imposta giornaliera

ALBERGHI

1 stella € 0,50 per i primi 7 giorni

2 stelle € 1,00 per i primi 7 giorni

3 stelle € 1,50 per i primi 7 giorni

4 stelle € 3,00 per i primi 7 giorni

5 stelle € 4,00 per i primi 7 giorni

CAMPEGGI € 1,00 per i primi 7 giorni

CASE PER FERIE € 1,00 per i primi 7 giorni

OSTELLI € 1,00 per i primi 7 giorni

RESIDENCE

2 e 3 chiavi € 1,00 per i primi 7 giorni

4 chiavi € 2,00 per i primi 7

AGRITURISMO € 2,00 per i primi 7 giorni

CASA VACANZA € 2,00 per i primi 7 giorni

LOCAZIONE TURISTICA € 2,00 per i primi 7 giorni

AFFITTACAMERE (Professionali e NON professionali) € 2,00 per i primi 7 giorni

RESIDENZE D’EPOCA € 3,00 per i primi 7 giorni

 

SI PREGA DI SCARICARE E PRENDERE VISIONE DEI SEGUENTI DOCUMENTI PRESENTI A SINITRA DI QUESTA PAGINA:

  • Informazioni sintetiche per gli esercenti su Imposta di soggiorno anno 2021

  • Regolamento 2021

  • Tariffe 2021

Maggiori informazioni

  • Per chiarimenti riguardo l'imposta di soggiorno, è possibile contattare l'Amministrazione al numero 055 8545265 oppure 055 8545232.
  • Per assistenza tecnica al software è possibile contattare il produttore al numero 02 89605116 il venerdì dalle 14,00 alle 18,00 oppure scrivere al seguente indirizzo e-mail: infoalberghi@proximasrl.net

INDICAZIONI OPERATIVE